Vincere per sognare ancora

VINCERE PER SOGNARE ANCORA

A Maria Pia arriva il Settimo Torinese, terza forza del campionato. Sugli altri campi, compito facile per la capolista Cus Torino che ospita Cogoleto, mentre Cus Milano attende Piacenza.

Maria Pia, Alghero – Per la seconda settimana di fila, i ragazzi di Coach Anversa sentiranno in campo lo” slang” Piemontese. Questa volta, però non si tratta della franchigia Monferrina, ma della formazione Torinese di Settimo. Altra squadra, di tutto rispetto. La stessa formazione che, nella stagione passata, ha chiuso il campionato in seconda posizione, dietro Parabiago. E che quest’anno, al momento, viaggia in terza posizione a ventuno punti. Due in più, rispetto ai Grifoni Algheresi.

I Torinesi sanno bene che “passare” ad Alghero è cosa quasi impossibile, ma ci vogliono provare. Per questo hanno deciso di preparare al meglio la trasferta. In questo momento i Piemontesi sono già in città, per acclimatarsi e prepararsi al match nel miglior modo possibile. Soggiorneranno in un Hotel cittadino e si ossigeneranno i polmoni con l’aria profumata del nostro mare.

Alghero, da parte sua, pur conoscendo bene il valore della squadra che domani si troverà di fronte, non è assolutamente disposta a lasciarsi “pettinare” dagli amici di Torino. Abbiamo sentito coach Marco Anversa, particolarmente determinato e sicuro della formazione che scenderà in campo. «Mi aspetto un incontro molto duro – il suo commento alla vigilia – ma scendiamo in campo per vincere»

D’altra parte, qualora così non fosse, Alghero dovrebbe inevitabilmente ridimensionare quelli che erano gli obiettivi fissati all’inizio del Torneo. E francamente, conoscendo uno per uno i ragazzi al seguito di Capitan Tony Daga, viene difficile crederlo. Sarebbe complicato soltanto immaginare che veterani come Bonetti, Ogert, Paddeu, Pesapane, Peana, oltre agli stessi Daga e Anversa, possano rinunciare al sogno di riportare la propria squadra in alto, prima del loro definitivo ritiro da giocatori. Ma, forse ancora più arduo, sarebbe immaginare che l’entusiasmo e la voglia di far bene dei molti giovani in campo, possa improvvisamente venir meno.

A proposito di giovani, saranno proprio loro, a riscaldare il terreno nelle ore precedenti il match di serie B, previsto per le h. 14.30. Romperà il ghiaccio l’Under 14 di Dimitri Tonni che alle 10.00 sfiderà, ancora una volta, i pari età dell’Olbia Rugby.  A seguire, invece, con inizio alle 11.30, sarà di scena l’Under 18 di Francesco Serio, opposta anch’essa alla pari formazione dell’Olbia. Trasferta a Oristano, infine, per l’Under 16 di Danilo Canu, dove alle 11.30 sfiderà i “Corvi” di Orosei.

Non ci resta che attendere, quindi, per sapere come andrà a finire. In una Domenica che si preannuncia di temperatura mite e con gli spalti affollati dai molti tifosi in prolungata  astinenza di rugby. Con un orecchio agli altri campi, tuttavia. Perchè, non dimentichiamolo, la palla è ovale e non si sa mai da che parte può rimbalzare.

AlgherOvale – 10 Dicembre 2016

Antonello Bombagi

Foto: (A.Bombagi) Immagine relativa all’incontro casalingo della scorsa stagione, vinto dall’Alghero

 

 


Informazioni su Antonello Bombagi

Nato a La Maddalena nel 1962, vive ad Alghero dove si è sposato nel 1994 con Irene, diventando padre di Lorenzo e Roberto. Divide la sua vita professionale tra il lavoro nell'azienda di famiglia e la scrittura. Copywriter, blogger, scrittore e giornalista, ama scrivere di ciò che vede, lo incuriosisce e lo appassiona, nel suo girovagare continuo alla ricerca di emozioni da vivere.

Lascia un commento