Serie B, Super Alghero imbroglia il Toro

super alghero imbriglia il toro

Nella Ottava di campionato, superba prestazione del XV Giallorosso, che sconfigge il Toro  per 24-7 e guadagna due posizioni in classifica

Alghero, Maria Pia – In un campionato che diventa più avvincente ed equilibrato, di giornata in giornata, Alghero conferma di voler recitare un ruolo da protagonista. Serviva un segnale per 
capire le reali ambizioni dei Grifoni e oggi è arrivato; forte e chiaro. A farne le spese Il VII Torinese, arrivato in città da terza forza del campionato, ma ripartito soltanto sesto; alle spalle proprio del XV di casa.

Alghero parte bene

Alghero parte deciso e si capisce subito con che piglio vuole affrontare la partita. I Piemontesi, però, non si spaventano e difendono bene. Sono ordinati e puntuali nel chiudere gli spazi e i Grifoni non riescono a graffiare. Praticamente tutto il primo tempo vive sullo stesso copione. Con la squadra di casa che attacca e tiene costantemente sotto pressione gli ospiti. Eppure, nonostante gli sforzi, Alghero non riesce a passare e va a punti solo con qualche calcio piazzato. Alla fine dei primi quaranta minuti, saranno tre. Al 6′, 18′ e 31′; tutti firmati dal piede di Anversa.

Grande difesa del Toro

La seconda frazione di gioco si apre sulla stessa falsa riga. Alghero, prova a sfondare, ma il Toro continua difendere bene. Anversa allora cerca di premere ancora di più sull’acceleratore e comincia a fare qualche cambio per avere gambe fresche in campo. Il match, infatti, si svolge su un ritmo piuttosto alto. La pressione è costante, le azioni ripetute. Così, dentro Samuel per Peana, Figari per Pesapane, Spirito per Bonetti, Fall per Paddeu.  Al 58′ un altro calcio piazzato di Anversa porta il risultato sul 12-0 e gli ospiti vacillano, ma tengono ancora. Solo per qualche minuto, però.

La svolta tanto attesa

Nelle fasi successive, infatti, Ceglia riesce finalmente a concretizzare una azione in meta. E’ la svolta tanto attesa. Anversa fallisce la trasformazione di un soffio, ma il colpo del KO è assestato. Alghero passa a condurre 17-0 quando siamo al 64′ e manca poco più di un quarto d’ora alla fine.

I Torinesi accusano il colpo. Si innervosiscono e perdono due uomini per giallo. Nonostante tutto continuano a combattere a testa alta. Ma Alghero, sente di avere la partita in pugno e moltiplica gli sforzi. Cerca la chiusura definitiva e continua a tenere sotto pressione gli avanti Ospiti chiusi nei loro ventidue. E proprio da un rinvio fatto sotto pressione che nasce l’intercetto di Ferrarese che in un attimo si invola in meta per la chiusura definitiva del match. Anversa questa volta trasforma e si va sul 24-0.

Orgoglio Toro

Nei minuti finali, la partita vive di inerzia. C’è spazio per qualche altro cambio con Ilie per Chalonec, L.Bombagi per Delrio, e per l’orgoglio Sabaudo. I Piemontesi si buttano avanti per un’ultima azione e con grande caparbietà riescono a violare la linea di meta Algherese con Pellegrini. Small trasforma, fissando il risultato finale sul 24-7.

Il sogno è vivo

Grande soddisfazione, alla fine, nel team Algherese che mantiene l’imbattibilità del Maria Pia, ma sopratutto, mantiene vivo il “sogno”. Grandi e più difficili prove, saranno ancora da affrontare, ma oggi i Grifoni hanno acquisito ulteriore consapevolezza del proprio valore. E potrebbe tornare utile già Domenica per provare a scardinare la cassaforte Piacentina. Quel Piacenza, protagonista oggi di una bella impresa, andando ad espugnare il campo del Cus Milano e portandosi di prepotenza al secondo posto in classifica a 25 punti.

Ma Alghero ne ha 23 e oggi, ha dimostrato di poter competere con chiunque [Guarda la classifica]

AlgherOvale – 11/12/2016

Antonello Bombagi

I Tabellini

AMATORI RUGBY ALGHERO VS SETTIMO TORINESE – Ris.fin. 24-7:

AMATORI RUGBY ALGHERO – Peana (43’ Samuel), Delrio (77’ L.Bombagi), Serra, Deligios, Pesapane (47’ Figari), Anversa, R.Bombagi, Comin, Ceglia, Paddeu (57’ Fall), Ferrarese, Paco, Chalonec (75’ Ilie), Daga, Bonetti (54’ Spirito). Coach Marco Anversa.

SETTIMO TORINESE: M.Monfrino, Nepote (77’ Monfrino), De Razza, Lo Greco, Civita, Small, Murgia, Pellegrini, Marchi, F.Marchisio, J.Marchisio, Lukic (29’ Lo Greco), Wachsmann (77’ Dina), Canale (15’ Angotti), Montaldo Lo Greco. Coach Andries Dreyer Bester.

MARCATURE: 7’ calcio piazzato Anversa; 18’ cp Anversa; 32’ cp Anversa; 58’ cp Anversa; 64’ meta Ceglia; 72’ meta Ferrarese, trasforma Anversa; 80’ meta Pellegrini trasf. Small.

FOTO: Una fase della partita odierna


Informazioni su Antonello Bombagi

Nato a La Maddalena nel 1962, vive ad Alghero dove si è sposato nel 1994 con Irene, diventando padre di Lorenzo e Roberto. Divide la sua vita professionale tra il lavoro nell'azienda di famiglia e la scrittura. Copywriter, blogger, scrittore e giornalista, ama scrivere di ciò che vede, lo incuriosisce e lo appassiona, nel suo girovagare continuo alla ricerca di emozioni da vivere.

Lascia un commento