Serie B, Monferrato vs Alghero Rugby 32:20

MONFERRATO VS ALGHERO

Nella trasferta Piemontese, un Alghero in buona salute deve piegarsi ad un Monferrato molto fisico e ben disposto in campo

Asti – Non sempre ciò che ci si augura con tutto il cuore, si trasforma in qualcosa di reale e concreto. Lo sapevamo già, ma ieri il risultato del campo ce lo ha ricordato bruscamente. E così il desiderio di fare un ulteriore passo avanti in classifica si è dovuto rinviare alla prossima occasione.

«Ci siamo battuti e abbiamo lottato – commenta Marco Anversa – abbiamo giocato un buon rugby, ma non è’ bastato. Complimenti al Monferrato, e a tutti i miei vecchi amici ex compagni di squadra, per la vittoria»

Ed in effetti i Grifoni Algheresi ce l’anno messa tutta per provare a portare a casa il match. La partenza arrembante dei padroni di casa, però, alla fine, ha fatto la differenza nell’economia della partita. Non è mai semplice, d’altra parte, entrare bene in un contesto agonistico di alto livello dopo un’ora di aereo e tre di pullman. Alghero arriva al campo di gioco soltanto alle 14.00; trenta minuti prima dell’inizio programmato. Inizio posticipato, poi, di trenta minuti per permettere un adeguato riscaldamento pre gara.

Partenza bruciante del Monferrato

La cronaca dell’incontro, infatti registra una partenza bruciante dei padroni di casa. Alghero cerca di contenere e di trovare il giusto agonismo, ma è Monferrato a condurre il gioco. Costantemente nella metà campo degli ospiti, la formazione di Mandelli macina gioco e da un’iniziativa di Perissinotto, Tescaro riesce ad involarsi in meta. Zucconi non trasforma, ma i padroni di casa continuano a spingere per andare a “distanza di sicurezza” nel punteggio.

Tuttavia i Grifoni, cominciano a togliersi di dosso un po’ di torpore e a difendere con più attenzione. Tanto che Monferrato riuscirà ad oltrepassare la alinea di meta soltanto al 33’. Un’astuzia di Zucconi, una distrazione degli Algheresi e l’ovale nelle meni del lanciato Domenighini finisce in mezzo ai pali. Questa volta Zucconi non sbaglia.

Arriva la scossa

Quel 12-0 sul tabellone dà la scossa definitiva agli Algheresi che reagiscono con veemenza. Nel frattempo arrivano anche due gialli per i padroni di casa che spianano la strada alla finalizzazione di Ceglia, sullo scadere di tempo. Anversa trasforma e le squadre vanno al riposo sul 12-7.

La seconda frazione di gioco si apre con il Monferrato che soffre ancora per l’inferiorità numerica. Alghero attacca e mette sotto pressione gli avanti Piemontesi, guadagnando due punizioni. Una delle due non viene trasformata da Anversa e il punteggio si ferma sul 12-10. Monferrato, però, percepisce il pericolo e cerca di scappare ancora in avanti. Ci riesce, dopo qualche minuto, con la finalizzazione di Perissinotto. Zucconi trasforma e il tabellone viene aggiornato sul 19-10.

Alghero ci crede, ma non basta

Alghero ci riprova. Si butta in avanti con coraggio, ma guadagna solo una punizione. Sul 19-13, però, i Piemontesi non si sentono al sicuro e cercano la spallata per chiudere la partita. Sarà Domenighini a provarci finalizzando in meta una veloce azione dei padroni di casa, che verrà poi trasformata da Zucconi. Ma la partita è tutt’altro che chiusa. Anzi, è più viva che mai. Alghero ci crede ancora e prova ad azzannare i Monferrini. E dpo soli tre minuti, al 66′, il coraggio dei Grifoni viene premiato. Ceglia finalizza per la seconda volta e Anversa trasforma.

Partita apertissima, ma nei minuti finali, Alghero non riuscirà a trovare il guizzo vincente. Qualche imprecisione e un paio di falli di troppo fanno guadagnare due calci di punizione ai padroni di casa che, trasformati da Zucconi, fissano il punteggio sul 32 a 20.

Testa alla prossima

Onore al Monferrato, dunque, e subito testa alla prossima prova di campionato. Domenica 11, a Maria Pia arriva il Settimo Torinese, attualmente terza forza del torneo, «Non c’è migliore cosa di avere subito un altra partita per rifarci» afferma coach Anversa: e noi, non possiamo che essere d’accordo

I Tabellini

MONFERRATO VS AMATORI ALGHERO – Ris.Fin.: 32-20

MONFERRATO: Mokom, Tescaro, Domenighini, En Naour, Giorgis, Zucconi, F.Perissinotto, Cullhaj, Cotaj, Sciacca (22’Canta, 78’ Uneval), Mandelli, Carafa (48’ Demeco), Piciaccia (66’ Chibsa), Caponiti (54’ Celerino), Carloni. Coach Roberto Mandelli.
AMATORI ALGHERO: Samuele (14’ Figari), Peana, Serra, Deligios (L.Bombagi 78′), Delrio, R.Bombagi, Anversa, Comin, Ceglia, Paddeu (70’ Fall), Ferrarese, Paco, Chalonec Santana, Daga, Bonetti. Coach Marco Anversa.

MARCATURE: 11’ meta Tescaro; 30’ meta Domenighini, tf. Zucconi; 40’ meta Ceglia, tf. Anversa; 45’ cp Anversa; 47’ meta Domenighini, tf. Zucconi; 49’ cp Anversa; 57’ meta Domenighini, tf. Zucconi; 66’ meta Ceglia, tf. Anversa; 75’ cp Zucconi; 80′ cp Zucconi.

CLASSIFICA

LEGGI I RISULTATI DI TUTTI GLI ALTRI CAMPI


Informazioni su Antonello Bombagi

Nato a La Maddalena nel 1962, vive ad Alghero dove si è sposato nel 1994 con Irene, diventando padre di Lorenzo e Roberto. Divide la sua vita professionale tra il lavoro nell'azienda di famiglia e la scrittura. Copywriter, blogger, scrittore e giornalista, ama scrivere di ciò che vede, lo incuriosisce e lo appassiona, nel suo girovagare continuo alla ricerca di emozioni da vivere.

Lascia un commento