Alghero supera Milano, pensando al derby

alghero supera milano

Maria Pia mantiene l’imbattibilità e rilancia gli Algheresi nella rincorsa verso la vetta. Quinto posto consolidato e -6 dalla seconda

Alghero – Smaltita la sconfitta della settimana scorsa col Biella, l’Amatori Alghero rimette a posto la barra del timone e riprende a puntare verso la vetta. Ne fa le spese il Cus Milano che oggi al Maria Pia è stato superato agevolmente dal XV di casa. Un successo costruito e maturato già nel primo tempo, dove i grifoni hanno dimostrato grande determinazione.

Il match si apre con una pericolosa incursione Meneghina che procura agli ospiti un Calcio Piazzato prontamente trasformato da Borzone. Ma i giallorossi reagiscono prontamente e dopo soli due minuti vanno in meta con una rocambolesca volata di Daniele Pesapane. Anversa trasforma per il provvisorio 7-3. Risultato che già all’undicesimo veniva ritoccato verso l’alto da una meta di Roberto Bombagi, lesto ad approfittare di un pallone uscito da una mischia chiusa sulla linea dei cinque metri avversari.

Il dominio Giallorosso

Nel prosieguo, si alternano momenti di pressione del Cus ad altri dei padroni di casa, ma Milano raccoglie solo un C.P. sempre con Borzone. E’ invece Alghero che va ancora in meta con Samuele Gonzalo, autore di una ottima percussione offensiva in cui passa indenne in almeno tre tentativi di placcaggio. Anversa trasforma facilmente da sotto i pali e ci si avvia alla fine del primo tempo sul 19-6, ma invece, negli ultimi dieci minuti c’è ancora tempo per altro. Borzone mette a segno per Milano il terzo C.P. portando i Meneghini a quota 9, ma soltanto un minuto dopo la mischia Algherese sfonda la linea di meta avversaria con Giacci. Bonus in tasca e squadre al riposo.

Milano attacca a testa bassa

E al riposo Alghero ci rimarrà per tutto il secondo tempo. Con la partita in tasca e la testa a Capoterra, i Grifoni si limitano a contenere le sfuriate Meneghine. Milano attacca praticamente per tutta la seconda frazione di gioco, ma Alghero, ben disposto in difesa, non lascia spazi e non si fa sorprendere. Nemmeno quando rimane in quattordici per un “giallo” a Lupi. Anzi, gli unici punti messi a segno sono proprio Giallorossi, quando al 58′ Anversa centra i pali con Calcio Piazzato. A quel punto il match è tecnicamente chiuso. Massimo risultato col minimo sforzo. Milano continua caparbiamente a cercare la linea di meta, ma non la trova. Anversa fa girare la panchina e mette in protezione i suoi pezzi più pregiati in vista del derby di Domenica prossima. L’arbitro fischia la fine, Maria Pia rimane imbattuta e i 5 punti guadagnati rilanciano le ambizioni Algheresi.

Ambizioni “sub judice”

Sarà il derby di Capoterra a dire se sono lecite e giustificate oppure no. Alghero, infatti, con questo successo e grazie allo stop odierno del Piacenza, sale a 34 punti. Consolida la quinta posizione in classifica, ma soprattutto, si avvicina a soli 6 punti dalla seconda. Quel VII Torinese che Domenica prossima, giocherà con un Cus Milano, sicuramente voglioso di riscatto. In più Biella, attuale terza, affronta il Sondrio fuori casa in un match che potrebbe riservare qualche sorpresa. Una situazione, insomma, ancora molto liquida, dove tutto può ancora succedere. Prima però, bisogna saper vincere il derby di Sardegna.

AlgherOvale – 22 Gennaio 2017

Antonello Bombagi

 

GUARDA I RISULTATI DELLA GIORNATA E LA NUOVA CLASSIFICA

 

Tabellini

AMATORI ALGHERO–CUS MILANO 27-9:

AMATORI ALGHERO: Samuele, Figari (44’ Peana), Serra, Deligios (74’ L.Bombagi), Pesapane (72’ Arru), Anversa, R.Bombagi, Giacci, Fall, Paddeu (68’ Mura), Lupi, Ferrarese (60’ Paco), Greco (73’ Ilie), Daga, Bonetti (47’ Spirito). Coach Marco Anversa.

CUS MILANO: Di Chio, Vicinanza, Borzone, Cederna, Kodjo (68’ Brambilla), Ghelli, Albano (68’ Pietramala), Boggioni, Mantovani (73’ Amadi), Crisci, Mc Allister, Remy, Zulli (60’ Beretta), Di Summa (29’ Testin), Romano. Coach Giovanni Ragusi.

ARBITRO: Leonardo Masini di Roma.

MARCATURE: 2’ calcio piazzato Borzone; 4’ meta Pesapane, trasforma Anversa; 11’ meta R.Bombagi; 24’ cp Borzone; 28’ meta Samuele, trasf. Anversa; 36’ cp Borzone; 39’ meta Giacci; 58’ cp Anversa.

 


Informazioni su Antonello Bombagi

Nato a La Maddalena nel 1962, vive ad Alghero dove si è sposato nel 1994 con Irene, diventando padre di Lorenzo e Roberto. Divide la sua vita professionale tra il lavoro nell'azienda di famiglia e la scrittura. Copywriter, blogger, scrittore e giornalista, ama scrivere di ciò che vede, lo incuriosisce e lo appassiona, nel suo girovagare continuo alla ricerca di emozioni da vivere.

Lascia un commento