Alghero Rugby vs Tuttocialde Lecco 25:7 (4-0)

alghero rugby

Nell’anticipo della Sesta di campionato, gli algheresi tornano alla vittoria contro i Lariani, ma non centrano il “punto bonus”

Alghero, Maria Pia – E’ stata una partita dai due volti, quella vista ieri a Maria Pia. Uno per tempo. Alghero Rugby, scende in campo molto concentrata e vogliosa di trovare subito un pronto riscatto dopo il passo falso di Torino. E infatti, nel primo quarto d’ora, i Lariani non toccano palla. Gli Algheresi mettono grande pressione sugli avanti ospiti. Attaccano a testa bassa, ripetutamente e al 6′ sbloccano il risultato con un primo Calcio Piazzato di Anversa. Non solo; nell’azione successiva, al 9′, una buona percussione di Ceglia, spiana la strada alla segnatura di Peana. Meta trasformata da Anversa che dopo pochi minuti si ripete ancora con un nuovo Calcio Piazzato. Dopo solo 13 minuti, il tabellino segna 13 per Alghero e 0 per il Lecco.

La reazione del Lecco

A questo punto, i Lariani capiscono che devono reagire per non essere schiacciati ulteriormente e iniziano a risalire il campo. Comincia una fase nuova del match che per venti minuti vede un gran possesso palla degli ospiti. Lecco preme sugli avanti Algheresi, nel tentativo di raddrizzare la partita. Ma è proprio in questa fase che l’Alghero Rugby costruisce la sua vittoria. Lo fa con una difesa ordinata e puntuale. Semplice, ma efficace e senza sbavature. Più di una volta i Lariani, arrivati a 5 metri dalla linea di meta, sono stati ricacciati indietro dalla difesa montante dei padroni di casa. Il Lecco insiste, ma al 33′ Alghero riesce a riconquistare campo e ad affacciarsi nella metà campo avversaria. E’ la svolta.

Il colpo letale dell’Alghero

Lecco commette un fallo ingenuo, Anversa chiama i pali e piazza per il 16-0. E’ un colpo letale per gli ospiti, che non trovano più la forza di reagire. Alghero riconquista possesso e campo, tant’è che al 37′ centra ancora i pali con un nuovo piazzato di Anversa. E al 40′ avrebbe l’opportunità di arrotondare ulteriormente, ma questa volta, complice il vento, l’ovale va fuori. Si va al riposo sul 19-0 per gli Algheresi

Scelta conservativa

La seconda frazione di gioco comincia nello stesso modo in cui si era conclusa la prima, ma solo per pochi minuti. Alghero tiene palla e campo e si propone in attacco, guadagnando due punizioni. La prima ancora fallita da Anversa, per un soffio e la seconda, invece, che centra i pali, portando il risultato sul 22-0. Questa ultima scelta del cecchino Algherese, in particolare, è stata sottolineata da qualche fischio del pubblico. Più di qualcuno, avrebbe preferito un lancio in touche per provare la conquista di una nuova meta. Ma Anversa, che, evidentemente, non si sentiva sicuro a sufficienza, ha optato per la scelta più conservativa e meno rischiosa.

L’orgoglio Lariano

I fatti gli hanno dato ragione, perchè da lì in avanti il gioco dell’Alghero si sfilaccia e si spegne. Forse in virtù dei numerosi cambi, o forse per la consapevolezza di avere già chiuso il match. Fatto sta che i Lariani rialzano la testa e provano a mettere in difficoltà i padroni di casa. Ci riescono, proprio sullo scadere del tempo, quando al 78′ il numero 14 Alippi, schiaccia in meta un’azione prolungata dei Lariani. Ma è soltanto la meta dell’orgoglio. Il match ormai è concluso e c’è solo il tempo per una successiva azione di attacco Algherese che, conquistando una ennesima punizione, centra ancora i pali con Anversa per il definitivo 25-7

Appuntamento al 4 Dicembre

Con la disputa delle partite odierne, si compirà il quadro della nuova classifica. Subito dopo il campionato si fermerà, in concomitanza dei test match di Novembre della Nazionale, per riprendere solo Domenica 4 Dicembre, quando Alghero giocherà in trasferta contro il Monferrato Rugby. Ci auguriamo che questo lungo periodo di pausa, possa rivelarsi prezioso. E che serva a mettere a punto, ciò che ancora non funziona a dovere. Alghero Rugby fino ad ora ha dimostrato di avere una grande potenzialità, ma una buona parte rimane completamente inespressa. Troppi problemi in fase di conquista palla sulla Touche, una rolling maul inefficace e molti giocatori costretti “fuori ruolo”, al momento, impediscono alla squadra di esprimere completamente il suo potenziale. E senza queste necessarie correzioni, centrare l’obiettivo della promozione, potrebbe rimanere soltanto un dolce sogno di mezz’ estate.

Per Alghero Rugby, sono scesi in campo:

Spirito (dal 64′ Bonetti), Daga (dal 70′ Ilie), Santana, Ferrarese, Lupi, Paddeu (dal 70′ Mura), Comin, Giacci (dal 61′ O.Fall), R.Bombagi, Anversa, Delrio, Ceglia (dal 41′ L.Bombagi), Serra, Arru (dal 75′ Madeddu), Peana. Coach Marco Anversa

Per Tuttocialde Lecco, sono scesi in campo:

Brambilla (dal 67’ D’Antuomo), Alippi, Zappa, Milani, Malzanni (dal 56’ Ravasi), Damiani, Rossi, Locatelli, Mariani (dal 51’ Spinelli), Colombo, Valentini, Frigerio (dal 67’ Pozzi), Enslin (dal 47’ Mastrogiorgio), Rigonelli (dal 61’ Turati), Ziliotto (dal 67’ Butskhrididze). Coach Sebastian Damiani.

Ha arbitrato:

Lorenzo Imbriaco.

Hanno segnato punti per Alghero Rugby

Peana con una meta al 9′ – Anversa con una trasformazione al 9′ – Anversa con un CP al 6′, 13′, 33′, 37′, 47′, 80′

Hanno segnato punti per Tuttocialde Lecco

Alippi con una meta al 78′ – Milani con una trasformazione al 78′

Alghero, 06/11/2016


Informazioni su Antonello Bombagi

Nato a La Maddalena nel 1962, vive ad Alghero dove si è sposato nel 1994 con Irene, diventando padre di Lorenzo e Roberto. Divide la sua vita professionale tra il lavoro nell'azienda di famiglia e la scrittura. Copywriter, blogger, scrittore e giornalista, ama scrivere di ciò che vede, lo incuriosisce e lo appassiona, nel suo girovagare continuo alla ricerca di emozioni da vivere.

Lascia un commento